GIORGIO PASOLINI

giorgio pasolini

Giorgio Pasolini nasce a  Bergamo nel 1958, stimolato dalla figura materna, subisce il fascino per le materie artistiche, nella città natale affina le tecniche con gli studi d'arte.

Negli anni '80, prosegue la sua formazione in Francia dove si procura da vivere realizzando decorazioni artistiche, sperimenta nuove abilità e inaugura la sua prima personale alla galleria "l'Incontro" di Chiari (BS).

A partire dagli anni '90, nuovi entusiasmi lo aiutano ad avere una più chiara visione di sé, elabora le prime "sintesi di paesaggio" (statificazioni informali di materia e colore) e inizia la collana delle "opere mai realizzate".

 Nei primi anni del nuovo millennio incontra buon interesse di pubblico "pungente", un'intrigante serie di bassorilievi retroilluminati dal sapore effimero, dove la luce giunge al fruitore (rivelando forme e volumi) attraverso schegge policrome.

("Queste creazioni tanto intense quanto enigmatiche, costituiscono un punto di arrivo e consapevolezza di una raggiunta maturità espressiva, una nuova e meditata percezione psicofisica") la Nazione.

Vive e lavora a Calcio (bg) dove continua la sua ricerca.